La truffa delle schede prepagate e «taroccate»

Vendevano schede telefoniche internazionali prepagate, contraffatte e non funzionanti. Una truffa scoperta dalla Guardia di finanza ad Aprilia, nei pressi di Latina, che ha sequestrato circa 140.000 schede, per un valore sul mercato di almeno 700.000 euro. Perquisizioni sono state effettuate anche a Roma, Firenze, Milano e Trento. Le schede erano destinate ad essere «spacciate» da cittadini di origine pakistana su tutto il territorio italiano. Sono stati denunciati i sei rappresentanti legali delle società venditrici, che debbono rispondere di vendita di prodotti industriali mendaci, truffa e ricettazione.