Truffa e bancarotta: 10 persone arrestate

Facevano fallire società di servizi telefonici ma poco prima trasferivano le sedi all’estero, contraevano ingenti esposizioni debitorie e dismettevano il patrimonio sociale e immobiliare vanificando ogni possibile garanzia per i creditori sociali. La Guardia di Finanza ha arrestato dieci persone per associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta documentale e patrimoniale. I dieci componenti avevano causato un crack finanziario per oltre 80 milioni di euro.