Truffe Due anziani raggirati a Sestri e Prà

Ancora casi di raggiro e truffe in città. Ancora malviventi che puntano ai risparmi degli anziani. Nella sola giornata di mercoledì, sono stati due i casi di truffa registrati a Genova. Gli agenti del Commissariato di Sestri Ponente stanno indagando per risalire all’identità dell’uomo che, intorno alle 10, è riuscito con l’inganno a farsi aprire la porta di casa da una donna di 72 anni. Entrato nell’abitazione di via del Sarto, il malvivente ha fatto distrarre l’anziana proprietaria per poter mettere le mani su un cofanetto contenente oggetti preziosi. L’uomo si è poi dileguato con una somma di circa 11mila euro.
Nel pomeriggio una donna di 88 anni, residente in via della Torrazza a Prà, ha aperto la porta ad una donna sulla quarantina che le si è presentata come un’addetta dell’Intendenza di Finanza. Secondo la ricostruzione fornita dalla Polizia, la truffatrice ha spiegato all’anziana di dover controllare il denaro che teneva in casa, poiché sospettava fosse falso. La vittima, probabilmente rassicurata dai modi gentili e dal fare educato della finta impiegata, ha consegnato alla quarantenne 10mila euro in banconote di vario taglio.