Trullo Sgominata la baby-gang che terrorizzava gli extracomunitari

Hanno terrorizzato per mesi gli extracomunitari del loro quartiere, il Trullo, alla periferia sud-est della città, con aggressioni, minacce, pestaggi, rapine. E loro, le vittime, subivano in silenzio, perché nella maggior parte dei casi non avevano il permesso di soggiorno e temevano l’espulsione. Poi, a fine settembre, due ragazzi egiziani malmenati dai soliti bulli dopo essere stati derubati di alcuni borsoni, hanno trovato il coraggio di denunciare. Le indagini dei carabinieri di Villa Bonelli hanno fatto il resto, grazie anche alla collaborazione degli altri immigrati.
Agli investigatori è stato subito chiaro che non si trattasse di un episodio isolato, l’ipotesi della gang giovanile che agiva a scopo razziale ha preso subito piede. E ieri mattina, con un blitz, gli uomini dell’Arma hanno smantellato una banda composta da 11 ragazzi, dai 16 ai 21 anni. Per cinque di loro, tra cui due minorenni, sono scattate le manette, gli altri sono stati denunciati a piede libero (...)
segue a pagina 51