A tu per tu con le canzoni romanesche

Ariela Piattelli

Camminare a piedi nudi, sentire il contatto con ciò che ci circonda a con noi stessi, recuperare l’autenticità delle emozioni e dei sentimenti. «A piedi nudi nell’anima», il recital di Donatella Pandimiglio, sarà in scena al teatro Greco da domani al 21 dicembre. Lo spettacolo, che ha debuttato in occasione dell’ultima edizione dell’Estate romana e ha poi girato l’Italia, viene ora presentato in una nuova versione, con due momenti coreografici.
L’autrice dello spettacolo è proprio lei, Donatella Pandimiglio, reduce dal successo teatrale Semo o nun semo per la regia di Gigi Proietti. Il recital oscilla tra la canzone popolare romana e napoletana, e il musical d’oltreoceano, altro «grande amore» dell’artista: «L’idea nasce dalla sensazione - spiega la Pandimiglio - che la canzone popolare sia il canale privilegiato per instaurare un rapporto più diretto, per trasmettere quell’istintività emotiva propria del genere musicale stesso». La musica quindi diviene il veicolo per comunicare le emozioni e i sentimenti riportati alla luce dal profondo dell’anima: «Stando a piedi nudi si sente il contatto con la nostra libertà» e così l’artista spiega il titolo del recital, dove entrare «a piedi nudi nell’anima» rappresenta una metafora che esprime la messa a nudo delle emozioni.
Per la Pandimiglio in realtà questa metafora trova il suo significato anche nell’idea di sentire il palcoscenico, di viverlo con emozione e libertà.
«Questo recital rappresenta un monito - spiega la Pandimiglio - per riflettere sui temi di oggi, in un’epoca in cui sembra di non avere mai tempo per le proprie emozioni; in realtà il pubblico, che sorride e si commuove assistendo lo spettacolo, dimostra che c’è sempre spazio per l'emozioni». Per arrivare a toccare l’anima lo spettacolo prende le mosse dalla quotidianità, riportando alla luce, attraverso aneddoti che fanno sorridere e riflettere, alcune questioni e problematiche contemporanee: l’insoddisfazione della coppia moderna, l’idea della «bellezza naturale» ricercata nel modo più artificiale possibile a suon di bisturi ed iniezioni, oppure trovarsi in macchina, in mezzo al traffico o all’inizio di un viaggio, senza un cd da ascoltare, e fare i conti con la programmazione radiofonica.
A piedi nudi nell'anima, è anche il titolo del nuovo disco di Donatella Pandimiglio costituito da 12 brani estratti dal recital, che uscirà in concomitanza dello spettacolo al Teatro Greco. Biglietti 18,50 euro, info: 06-8608047.