Tubo rotto, una «fontana» di 15 metri allaga viale Misurata

Si è subito formato un lago. Il traffico è stato deviato per molte ore. Ignote le cause del guasto

Un grande getto d’acqua proprio nel bel mezzo di viale Misurata. Niente a che vedere con il caldo afoso di questi giorni: non si è trattato di un originale espediente per rinfrescare i poveri automobilisti intrappolati nel traffico. E neanche di una nuova fontana costruita per abbellire il viale. L’improvvisa doccia, il cui getto ha raggiunto i 15 metri di altezza, è stata causata dalla rottura di un tubo dell’acquedotto.
«Non sono ancora chiare le cause del guasto - dicono i vigili urbani - potrebbe essere dipeso dai lavori di manutenzione che stanno coinvolgendo la zona o da un semplice problema tecnico». Il tubo è scoppiato proprio al centro del viale, nella zona delimitata dalle transenne dove da mesi è aperto un cantiere stradale. Non è quindi escluso che una ruspa, scavando, abbia lesionato il tubo. L’acqua ha cominciato a sgorgare intorno alle 15.30. Ci sono volute lunghe ore di lavoro per arginare il problema, e in serata la situazione non era ancora tornata alla normalità.
Per fortuna non si è verificato nessun incidente. L’immensa fontana ha creato solo qualche disagio agli automobilisti e ai passanti che, increduli, hanno dovuto cambiare strada per evitare di bagnarsi. «Il traffico è stato fatto deviare dalla circonvallazione verso via Tagiura - racconta la polizia municipale -. Per rientrare in viale Misurata bisognava passare per via Tolstoj e piazza Bolivar».
L’asfalto ha retto bene e nonostante l’enorme quantità di acqua, non si sono verificati allagamenti degni di nota. Non appena avvertiti, i tecnici dell’acquedotto hanno raggiunto il luogo del guasto. Dopo diverse ore di lavoro sono riusciti a limitare la portata del getto. Ma non a fermarlo del tutto. E in serata non era ancora possibile percorrere la carreggiata.

Annunci

Altri articoli