Tuck & Patti, le magie sonore dell’incredibile «duo d’amore»

Il «duo d’amore» di Tuck Andress chitarra e Patti Cathcart canto, in arte Tuck & Patti, nella vita marito e moglie, è in scena da quasi trent’anni. Tanti ne sono trascorsi, infatti, dal loro incontro nel 1978 a San Francisco, dove il giovane Tuck suonava in una band e Patti arrivò per sostenere una prova. Si ascoltarono e non si lasciarono più. «Ma come fanno a non stancarsi, sempre insieme giorno e notte» si chiedono coloro che citano anche celebri complessi di musica classica i cui componenti, un giorno dopo l’altro, finirono per odiarsi e si sciolsero. Invece il duo continua a funzionare, a migliorare, a rinnovarsi. Lo si è constatato in pieno dopo otto concerti, quattro per sera, tenuti al Blue Note di Milano. Ovviamente l’affiatamento è straordinario, il repertorio è immenso e oggi è più vicino al jazz. È più frequente (ma è sempre bellissimo) ammirare In an sentimental mood di Ellington che una dolce canzone come You take my breath away, tu mi togli il respiro.