Tunisino uccide la moglie incinta

Un tunisino ha accoltellato la moglie incinta al terzo mese, facendola precipitare dal terrazzo dell'appartamento in cui abitavano e poi si è buttato anche lui. Entrambi sono morti. L'uomo, di 41 anni, ha aggredito la moglie, una connazionale di 34, al culmine di una lite in via Tibaldi a Bologna. Forse la donna per sfuggire ai fendenti si è gettata volontariamente dal terrazzo, morendo sul colpo. Lui è morto in ospedale poco dopo. Negli ultimi tempi le liti tra i due erano frequenti: lui non voleva subito un secondo figlio, lei voleva tenere il bambino che aspettava.