Turbine, commessa a GE Oil & Gas per il maxi-gasdotto cinese

PetroChina: 300 milioni di dollari come fornitore di
tecnologie e macchinari per la costruzione della sezione occidentale del secondo gasdotto cinese che
attraverserà il territorio da occidente a oriente

Firenze - GE oil & gas, divisione di General Electric dedicata a gas e petrolio che ha il quartier generale presso il Nuovo Pignone di Firenze, si è aggiudicata una nuova commessa da PetroChina da 300 milioni di dollari come fornitore di tecnologie e macchinari per la costruzione della sezione occidentale del secondo gasdotto cinese che attraverserà il territorio da occidente a oriente. Il nuovo gasdotto - si legge nella nota di GE - sarà il più grande del mondo e si estenderà per 8.700 chilometri attraverso 13 province e regioni autonome e andrà a completare l’ infrastruttura di condotti per il gas naturale oggi in costruzione in Cina che, nei prossimi cinque/sei anni, raggiungerà una lunghezza totale di circa 20.000 chilometri. Il gasdotto svolgerà un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza energetica e nel sostenere lo sviluppo economico del Paese. I condotti di gas naturale attualmente esistenti in Cina ammontano complessivamente a 30.000 chilometri di lunghezza.