Turchia Bombe a mano sul bus elettorale di Erdogan

La scorta di un bus con a bordo esponenti del Partito al potere in Turchia, che avevano appena assistito ad un comizio elettorale del premier Recep Tayyip Erdogan, è stata attaccata anche con il lancio di una bomba a mano da un commando armato probabilmente di separatisti curdi che ha causato la morte di un ufficiale di polizia e il ferimento di almeno un altro agente. L’attacco è avvenuto nel nord della Turchia, nel capoluogo Kastamonu. Al momento dell’attacco Erdogan aveva già lasciato la località in elicottero per intervenire a un altro raduno quasi 250 chilometri più a est mentre il bus si dirigeva verso la capitale, Ankara.