Turchia, un milione in piazza per dire no a Erdogan come presidente della Repubblica

<p>
I manifestanti sono scesi in piazza, ad Ankara, a difesa della laicità della Turchia. Non vogliono che il premier islamico Erdogan diventi capo dello Stato
</p>
<p>
 
</p>

Ankara - Sono oltre un milione i manifestanti scesi in piazza oggi ad Ankara in difesa della Turchia laica e contro la possibile candidatura del premier islamico Recep Tayyip Erdogan alla presidenza della Repubblica. Al grido di "La Turchia resterà per sempre secolare" e "Non vogliamo un imam come presidente", i manifestanti arrivati da tutto il Paese si sono radunati davanti al mausoleo di Ataturk, il padre fondatore della Turchia moderna e laica. Ieri, il presidente Ahmet Necdet Sezer - il cui mandato di sette anni sta per scadere - aveva avvertito che la minaccia del fondamentalismo islamico in Turchia è più grande che mai. "Per la prima volta - aveva detto in un chiaro riferimento alle intenzioni di Erdogan, non ancora ufficializzate, di candidarsi a capo dello Stato - i pilastri della repubblica secolare vengono apertamente messi in discussione".