Turchia, paura aviaria

Ricoverato con altre 5 persone per stessi sintomi influenzali è morto ieri sera un quattordicenne che era stato ricoverato in un ospedale turco con febbre alta e sintomi influenzali. Lo riferisce «Cnn Turk». E si sospetta che a uccidere il ragazzo sia stato il virus dell'influenza aviaria. Le analisi sono già in corso per stabilire il ceppo esatto del virus. Con lui sono ricoverati altri 4 ragazzini della stessa famiglia di età compresa tra i 6 e i 15 anni e una donna di 32 anni. Se i test dovessero dare esito positivo, si tratterebbe dei primi casi in Turchia della variante umana del morbo, che finora ha ucciso almeno 70 persone nel sudest asiatico. I bambini avevano mangiato dei polli nella località di Dogubeyazit, vicino al confine con l'Iran. «Avevano la febbre, tossivano e sanguinavano dalla bocca», ha rilevato un medico dell'ospedale locale, aggiungendo che i bambini sono stati sottoposti a prelievi del sangue e i campioni inviati per le analisi ad Ankara. Finora in Turchia sono stati registrati due focolai di influenza aviaria.