Turchia, precipita un aereo della Atlasjet: 56 morti

Tragedia questa mattina nel sud-est
della Turchia: nessun sopravvissuto fra passeggeri e membri dell’equipaggio. I contatti con l'MD 83 persi in fase d'atterraggio a 18 km dall'aeroporto di Isparta

Ankara - Un MD 83 della compagnia turca Atlasjet è precipitato questa mattina nel sud-est della Turchia provocando la morte di tutti i 56 passeggeri e membri dell’equipaggio. La conferma della mancanza di superstiti è arrivata dal presidente della società aerea, Tuncay Dogancer, che ha parlato a una tv turca.

L’aereo, decollato ad Istanbul con a bordo 49 passeggeri e 7 membri dell’equipaggio, era scomparso dai radar poco prima di atterrare a Isparta, 150 km a nord di Antalya, nel sud del paese. Il relitto è stato successivamente trovato in una zona montagnosa vicino a Isparta. Le cause del disastro non sono ancora chiare. Al momento dell’incidente le condizioni meteo non erano particolarmente brutte. La televisione turca ha mostrato immagini dei parenti dei passeggeri che chiedevano notizie all’aeroporto di Istanbul.

Si stavano avvicinando all'areoporto e avevano chiesto il permesso di atterrare. Questo il contenuto dell'ultima conversazione fra la torre di controllo dell'areoporto di Isparta, dove era diretto il volo Atlasjet precipitato questa mattina, e i piloti del velivolo. Mancavano circa 18 chilometri all'imbocco della pista di atterraggio. Sul luogo della tragedia sono arrivati sia il ministro dei trasporti, Binali Yildirim, sia i parenti dele 56 vittime che hanno perso la vita nella tragedia.