Turismo Al via «Artemare» Festival

Video e fotoreportage, pthotocontest, safari kid, concorso artistico, corsi e laboratori, escursioni, spettacoli e rassegna cinematografica.
In altre parole: la prima edizione di «Artemare Scienza Festival» che è stata presentata ieri in Regione e che si terrà nei comuni intorno al promontorio e parco marino a cavallo fra il Golfo Paradiso e Tigullio dal 2 al 5 giugno.
Un'interessante iniziativa culturale e turistica per rilanciare il territorio, che però ha trovato il tangibile sostegno solo del Comune di Santa Margherita, dell'Area protetta e del parco di Portofino.
Il comune di Camogli e quello della celebre Piazzetta non hanno dato neanche il loro patrocinio, che invece è stato concesso dalla Provincia, dalla Regione, da Terre di Portofino e dall'Università di Genova.
L'idea, poi, è venuta non dagli albergatori e operatori turistici di una delle perle più belle d'Italia, ma addirittura dalla direzione dell'Hotel Sheraton all'aeroporto Cristoforo Colombo che, con la riviera c'entra, ma non così tanto come i colleghi, dalle pensioncine ai 5 stelle, della splendida riviera.
In ogni caso, per i turisti che invaderanno il promontorio nelle prossime settimane, sarà previsto anche un appuntamento gastronomico con focaccia e parsoti ovvero incontri dedicati ai segreti delle specialità liguri e percorsi tematici rivolti a chi vorrà fare «acquisti ittici consapevoli».
Dallo Sheraton e dall'Aeroclub di Genova, che collabora alla manifestazione, partiranno poi dei voli verso Portofino con a bordo i partecipanti ai concorsi fotografici. Foto e video non saranno quindi ripresi soltanto dalle barche messe a disposizione in mare, dagli istruttori e accompagnatori sub per le riprese sott'acqua e dalle guide che seguiranno i turisti sulle «creuse» più nascoste del Monte.
L'iscrizione al concorso dovrà pervenire alla segreteria dello Sheraton (0106549212) o sul sito online www.artemarescienza.it entro il 20 maggio e prevede due categorie, compatte e reflex.
Dalle foto al safari previsto il 4 giugno esclusivamente per i bimbi da 6 a 14 anni che andranno a «snidare» e fotografare gli animali «più insoliti» del parco di Portofino.
Sarà poi la volta del concorso artistico aperto a tutte le scuole, ai corsi e laboratori sulle banchine e nelle botteghe di santa Margherita, Portofino e Camogli.
Il programma prevede anche simpatiche e interessanti escursioni non soltanto di trekking, ma pure di seawatching, canoa, pescaturismo, immersioni guidate e volo aereo scelte dagli organizzatori del Festival. Alla fine delle giornate ci saranno appuntamenti con documentari per scoprire il pianeta mare e alcuni spettacoli nelle piazzette della riviera.