Il turismo con guida a sinistra ha il freno a mano tirato

Caro Massimiliano, l’Italia è un paese strano. Il turismo dovrebbe essere fonte di ricchezza e di benessere per il nostro paese, invece ormai da anni si trova in una situazione che definire di stallo appare un eufemismo.
Per uscire dai luoghi comuni e dalle false e fuorvianti definizioni sul Turismo come materia di serie B dove il governo centrale è «irrilevante» ai fini di una coerente e motivante politica, credo sia opportuno dire che è vero l’esatto contrario. Su tutti i giornali nazionali ed esteri la critica che ci viene fatta è che L’Italia presenta il proprio prodotto in modo «discutibile» in quanto ogni regione va avanti in ordine sparso. L’Italia è un paese con il freno a mano tirato. La concorrenza no, tutti spingono fortissimo in particolare nel bacino del Mediterraneo autentico «campo base» di quasi tutto il turismo italiano. (...)