Turismo, la meta «trendy» è nei luoghi delle fiction tv

Ecoturismo, transumanza e «IttiTurismo». Se questi termini non vi sono ancora familiari, preparatevi a rivedere il vostro vocabolario. Quest’anno tornano di moda le vacanze all'aperto, e tra passeggiate e pedalate, c'è qualcuno che sceglie di vivere qualche giorno da mandriano, dando una mano a portare gli animali al pascolo. Roba da veri cowboy? Soprattutto autentica frontiera turistica nuova di zecca. Dall'IttiTurismo, che propone vacanze a contatto con i pescatori, alle sistemazioni più eco-friendly, in cascinali convertiti in stanze con tutti i comfort, l'ecoturismo piace ai turisti stranieri, che oltre a mare e città d'arte dimostrano di apprezzare anche le vacanze all'aria aperta.
Questo è uno dei dati che emergono dall'interessante Rapporto BitLab 2007, commissionato da Klaus Davi & Co. Per Expocts Spa, realizzato monitorando la visibilità dell'Italia come meta turistica sulla stampa internazionale, che vede il nostro Paese al primo posto. I risultati sono stati resi noti in occasione della presentazione di Bit 2007, la Borsa Internazionale del Turismo, giunta quest'anno alla sua ventisettesima edizione, che si terrà nel Polo fieristico a Rho, dal 22 al 25 febbraio. La Bit, che contava già nel 2006 più di 150mila presenze, si conferma così il più grande marketplace del prodotto italiano al mondo. L'edizione 2007 alla cui inaugurazione interverrà il Vicepresidente del Consiglio dei ministri, Francesco Rutelli, sarà anche un'occasione speciale per presentare il nuovo portale unico dell'offerta turistica italiana, www.italia.it. e per scoprire tutte le nuove tendenze del turismo. La Bit è il punto d'incontro per gli operatori del settore, ma anche per il pubblico, che può visitare padiglioni e stand sabato 24 e domenica 25, dalle 10 alle 18.30 per informarsi e scoprire gli oltre 120 Paesi presenti, o per cogliere l'Italia da prospettive nuove e affascinanti. Con un unico biglietto è possibile accedere anche a due delle tante novità di questa edizione. Alle manifestazioni Travel & Motion, sull'open air, caravan, attrezzature e campeggio, e Boat Village, sulla nautica da diporto. Appuntamento al Padiglione 14. Ma i viaggiatori, non seguono solo le orme di Leonardo ma anche le tracce di «Elisa di Rivombrosa», di «Carabinieri» e del «Commissario Montalbano». Si tratta di «teleturismo», fenomeno di massa di flussi turistici verso le location di serie tv di successo. Lo conferma la ricerca «In viaggio con la fiction - Serie televisive e creazione di flussi turistici», commissionata da Expocts al Centro Studi Luoghi & Locations. Ghiotto di nuovi orizzonti da esplorare, il turismo cerca di superare tutte le frontiere. Anche quelle dello schermo tv.