Turismo su 2 ruote

La bella stagione invoglia molti milanesi a rispolverare la bicicletta. E in libreria è disponibile un interessante volume che promuove il cicloturismo, ovvero una guida per visitare luoghi e paesi, abbinando il tutto ad una sana attività sportiva. Il libro, edito da De Agostini e firmato da Liquigas, si intitola Andiamo in bici in Lombardia e oltre, ovvero 30 itinerari con: una scheda tecnica con informazioni base quali lunghezza, difficoltà, fondo stradale, periodo dell’anno migliore, tipo di bici consigliata, possibilità treno+bici, temi di interesse generale (arte, natura, birdwatching, ecc.); una sezione riservata ai monumenti e agli scorci da non perdere; una piantina con caratteristiche del percorso; l’itinerario nel dettaglio; 2 pagine di informazioni e curiosità legate alla storia, alla cultura, alla natura, all’enogastronomia, alle ricorrenze dei luoghi che si vanno a visitare; indirizzi e numeri utili. Gli itinerari sono, cosa fondamentale, tutti percorribili in giornata, hanno una lunghezza che varia da un minimo di 28 km a un massimo di 75 km e una difficoltà che varia da facile (18), media (8) e, per i più allenati, difficile (4).

I libri più letti a Milano dal 9 al 15 maggio 2005
1) Lo zahir (Coelho); 2) Margherita e Dolcevita (Benni); 3) Privo di titolo (Camilleri); 4) Memoria e identità (Giovanni Paolo II); 5) Angeli e demoni (Brown); 6) Il codice da Vinci (Brown); 7) Vaaa bene. Il libro del Marco Ranzani di Cantù (Albertino e Digei Angelo); 8) Il secolo cinese (Rampini); 9) Senza radici (Pera, Benedetto XVI); 10) Con le peggiori intenzioni (Piperno).

Annunci

Altri articoli