Turista tedesca trovata in Germania Il bilancio dei dispersi scende a 26

Una dei passeggeri della Concordia che era nell’elenco dei dispersi è invece viva ed è stata rintracciata. È una cittadina tedesca. «Una delle passeggere tedesche che risultavano disperse è viva e si trova in Germania - ha comunicato il prefetto di Grosseto, Giuseppe Linardi, che presiede l’unità di crisi -. Si tratta della signora Gertrud Goergens».
Il bilancio dei dispersi è stato quindi ritoccato ed è sceso a 26 persone. Anche se cinque degli undici cadaveri recuperati nel relitto della nave sono ancora senza nome. E il numero dei tedeschi dispersi, conferma il ministro degli Esteri di Berlino, Guido Westerwelle, scende con l’individuazione di Gertrud Goergens da 13 a 12. Il responsabile della Farnesina, Giulio Terzi, ieri ha telefonato al collega tedesco per esprimere «profondo rammarico e dispiacere per la tragica sorte dei cittadini tedeschi, vittime del naufragio della Concordia». Terzi ha assicurato a Westerwelle che le autorità italiane «stanno facendo ogni sforzo per individuare i dispersi, tra i quali come è noto figurano anche alcuni cittadini tedeschi». Westerwelle ha risposto al collega di Roma di «contare pienamente sulle capacità dell’Italia di far fronte alle incombenze causate dal disastro» e si è offerto di «mettere a disposizione alcune competenze tecniche per facilitare i compiti ove fossero richieste» dal nostro Paese alla Germania.