Turisti da tutta Europa per sentire a Cervo i virtuosi della musica

Al via lunedì il festival internazionale che richiama ogni anno appassionati da Francia e Germania

Torna puntuale ad ogni estate, attesissimo dagli appassionati. Il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo, a Imperia, giunto alla 44ª edizione alza il sipario lunedì sul sagrato dei corallini. Il ricco programma musicale, come già gli anni passati, prevede nove concerti, di cui uno organizzato in collaborazione con i Lions Club Host di Imperia e uno consacrato al jazz. Grande spazio è stato dato a giovani virtuosi, tra i quali spiccano il pianista russo Sergey Koudriakov e la coppia costituita da Feng Ning (violino) e Yukako Morikawa (piano).
L’apertura del Festival, che ogni anno richiama turisti italiani, francesi e tedeschi in prevalenza, è affidata lunedì all’ensemble dei Wien Turin Virtuosi, formazione cameristica internazionale già esibitasi al Festival nel 2005, occasione in cui aveva riscosso moltissimi applausi. La formazione dei Wtv è nata con l’obiettivo di far suonare giovani talenti di Torino con i vincitori di concorsi internazionali residenti a Vienna: il gruppo che ne è nato è estremamente duttile e le loro performance musicali assolutamente incisive.
Il Festival, che ha come palcoscenico il sagrato della Chiesa dei Corallini del borgo di Cervo, si snoda dalla prima serata del 16 luglio a quella di venerdì 24 agosto. La seconda serata della stagione è quella di venerdì 20 luglio, con il récital di pianoforte del vincitore del Premio Géza Anda 2006 di Ginevra, Sergey Koudriakov. Il pianista russo ha un vasto repertorio solistico, orchestrale e da camera. Per il Festival di Cervo ha scelto brani di Franz Shubert e Sergey Prokofiev.
Martedì 24 luglio sarà invece la volta del concerto di Danilo Rossi (viola) e Stefano Bezziccheri (pianoforte), che suonano in duo da più di quindici anni, interpretando nelle più importanti sedi concertistiche d'Italia e d'Europa tutto il repertorio per viola e pianoforte.
L’ultimo concerto di luglio sarà quello organizzato dal Festival in collaborazione con il Lions Club Host di Imperia: venerdì 27 luglio la scena sarà della pianista Daniela Manusardi.
Il mese di agosto sarà inaugurato dagli Ottoni del Carlo Felice, ben 14 elementi che martedì 7 agosto si esibiranno in un programma musicale molto vario che spazia da Puccini a Gershwin, passando per Strawinsky e Haendel.
Venerdì 10 agosto sarà la volta del concerto jazz, che non manca mai di attrarre un gran numero di spettatori. In scena il contrabbassista di fama internazionale Rosario Bonaccorso, siciliano di nascita ma imperiese di adozione, collaboratore di fiducia di artisti del calibro di Lucio Dalla, Enrico Rava, Stefano Di Battista e Gino Paoli. Con Bonaccorso, al piano, lo straordinario ed eclettico artista Riccardo Zegna.
Martedì 14 agosto in calendario l’importante esibizione del violinista cinese Vincitore del Premio Paganini 2006 di Genova Feng Ning, che sarà accompagnato dalla giovane pianista Yukako Morikawa. L’appuntamento con il Quartetto di Venezia, uno dei più celebri quartetti d’archi contemporanei, rappresenta per Cervo un momento particolarmente importante: il gruppo ha infatti avuto come mentore Sandor Vegh, solista di fama internazionale che ha giocato un ruolo fondamentale nella nascita del Festival Internazionale di Musica da Camera dell’antico borgo ligure. La formazione artistica del Quartetto di Venezia si deve infatti a due scuole fondamentali dell'interpretazione quartettistica: quella del famoso «Quartetto Italiano» sotto la guida di Piero Farulli, e la Scuola Mitteleuropea del celebre «Quartetto Vegh». Il concerto del Quartetto di Venezia sul sagrato della Chiesa dei Corallini sarà martedì 21 agosto.
Il gran finale del Festival di Cervo è stato affidato alle giovanissime pianiste Ferhan e Ferzan Önder che venerdì 24 agosto proporranno «Sheherezade» di Rimsky-Korsakow, la Suite n.1 «Fantaisie tableaux» di Rachmaninoff, «Asfalto» di Ziegler e Hungarian Rhapsody n.2 di Liszt.