Tursi e Megan Gale in difesa dei cani

Quest’anno sono stati soltanto 233 quelli tolti dal canile e adottati

Stefania Antonetti

«Condannati senza colpa! Questa estate non abbandonarli»: questo è lo slogan su cui è incentrata la campagna pubblicitaria affissioni, tv e radio promossa dal Comune di Genova per sensibilizzare i cittadini a non abbandonare gli animali nel periodo estivo.
Una campagna di comunicazione che ha come testimonial la top model Megan Gale - e che prevede nei mesi di luglio e agosto l'affissione di 1300 manifesti sui muri della città; la diffusione di uno spot radiofonico e la produzione di uno spot televisivo destinato alle emittenti locali. Un'iniziativa forte e concreta per dire «no» al fenomeno dell'abbandono dei cani che in Liguria colpisce - da giugno a settembre - migliaia di cani; perché quando arriva l'estate, il migliore amico dell'uomo si trasforma spesso in un «bagaglio» di cui disfarsi.
«Le cause principali di questo fenomeno di inciviltà sono spesso frutto degli ostacoli che si incontrano a girare con il proprio cane, ai divieti nei negozi, negli alberghi, sulle spiagge - dichiara Luca Dallorto, assessore all'Ambiente -. La legge 189/2004 prevede sanzioni molto alte per l'abbandono degli animali, ma da sola non basta, è necessario un vero e proprio cambiamento culturale».
I dati emersi dal primo gennaio 2005 al trenta giugno parlano chiaro: si contano soltanto a Genova diverse migliaia di cani abbandonati e poco più di 233 «fortunati» che sono stati tolti dal canile o da altre strutture di ricovero e adottati. Su scala nazionale pesano poi ogni anno 4mila incidenti stradali provocati da cani lasciati su autostrade e strade provinciali. Numeri che hanno indotto la Regione Liguria e i vari Comuni a cercare attraverso iniziative mirate, di sensibilizzare e informare tutti i cittadini, sui problemi e i rischi dell'abbandono, del randagismo e come muoversi per adottarli. «La nostra iniziativa è sinonimo di civiltà - aggiunge ancora Dallorto -, non siamo tra le prime sei regioni in Italia "specializzate" in abbandono né tanto meno la situazione del canile di via Adamoli almeno in questo primo periodo dell'estate sembra aver subito aumenti, ma il problema resta e va combattuto».
E a combattere per questi animali indifesi ci sono anche molti numeri di telefono che lo stesso Comune invita a fare in caso di problemi o per ogni genere di chiarimento.
E' innanzitutto consultabile il sito www.amici.it per conoscere nel momento in cui si decide di partire, quali e quanti sono le strutture turistiche disposte ad ospitare animali, non soltanto in Liguria ma su tutto il territorio nazionale e parte dei paesi esteri.
L'assessorato all'Ambiente informa poi attraverso il numero telefonico 010.5572176 sulle varie modalità di viaggio e ha istituito inoltre un servizio di dog-sitter a cui far riferimento nel caso di problematiche molto serie (ad esempio malattia e ospedalizzazione del padrone del cane); in questo caso chiamando lo 010. 5222149 interverranno degli operatori per prendersi cura dell'animale.
Il Comune fa inoltre sapere che il canile municipale ha attivato il numero verde 800.07.13.25 da consultare in caso di una eventuale adozione.
«Un ulteriore salto di qualità sarà l'apertura della "Nuova casa degli animali" a Sestri Ponente - aggiunge l'assessore -, dove troveranno ricovero altri cani, garantendo loro delle gabbie più ampie. Monte Contessa vedrà poi partire la campagna di rieducazione per quei casi difficili il che significherà maggiori chance e la possibilità di trovare una nuova famiglia».