Tursi si decide a restaurare la scalinata di via Palestro

Non ci speravano più i residenti di via Palestro di vedere finalmente partire i tanto sospirati lavori di recupero dell'imponente scalinata che conduce in Castelletto. Troppi anni d'incuria, degrado e promesse mai mantenute. Invece nel 2009, tra gennaio e fine maggio, si alzerà il sipario su una scalinata Palestro riqualificata e soprattutto agibile. «L'ultimo intervento di manutenzione straordinaria che l'amministrazione comunale aveva fatto, risale al 1992 - spiega l'assessore alle Manutenzioni Elisabetta Corda -. Da allora si sono verificati fenomeni di graduale sgretolamento dell'intonaco che hanno determinato la riduzione dell'accessibilità della scalinata. Era da tempo necessario intervenire, non solo per un fattore estetico, ma anche per una questione di mobilità, dal momento che molti cittadini si sono sempre serviti di quelle scale per raggiungere corso Solferino e l'ospedale Evangelico».
Per i lavori di recupero e risanamento del muro e della scalinata di via Palestro sono stati stanziati 200mila euro. Gli interventi prevedono: l'individuazione e la captazione delle acque del cavedio interno al muro, il riordino dei sottoservizi e delle utenze, l'installazione dei ponteggi di servizio con relativa mantovana di protezione, la disciplina delle acque superficiali di corso Solferino, lo scrostamento e la picchettatura del vecchio intonaco e il suo rifacimento con finitura di arenino, ed infine il restauro degli elementi decorativi e della fontana.
«In concomitanza di questi lavori di riqualificazione - continua l'assessore Corda -, intendiamo intervenire anche sull'alberatura della zona di Castelletto limitrofa a scalinata Palestro. Provvederemo a far eseguire una diagnosi precisa su ogni singola pianta per capire se sia il caso di curarla o sostituirla con l'arrivo della primavera. Tutto questo si andrà ad aggiungere al piano d'interventi di piazza Manin».
I cittadini che per tanti anni hanno denunciato lo stato di abbandono della scalinata in cima a via Palestro sono tutti invitati a un'assemblea pubblica, che si terrà il 3 dicembre alle 20.30 presso l'auditorium di Palazzo Rosso, nel corso della quale l'assessore ai Lavori Pubblici, Mario Margini, illustrerà l'intero progetto di restauro. Nuovo look anche per la zona di Pré nel centro storico genovese. «Entro fine anno dovremmo completare gli ultimi lavori in corso - chiarisce Margini -. È stato un intervento completo a partire dal rifacimento delle strade, a piazza dello Scalo, Santa Brigida, Sant'Elena, e il mercatino di Shanghai. Abbiamo insediato a Pré diciannove nuove imprese per 1milione e 150mila euro e abbiamo dato dei contributi alle 11 imprese già esistenti».