Tutela dei reperti romani nuova intesa con gli Usa

Il governo italiano e quello degli Usa hanno rinnovato per altri 5 anni il «Memorandum d’intesa» bilaterale che limita l’importazione in America di alcune categorie di reperti archeologici del nostro Paese risalenti al periodo romano pre-classico, classico e imperiale. Il Memorandum, siglato nel gennaio 2001, prevede che alcuni manufatti (la cui lista è pubblicata nel registro federale e sul sito exchanges.state.gov/culprop) non possano entrare negli Usa, se non accompagnati da documentazione appropriata.