Da tutta Europa per San Tommaso

In questi giorni Priverno festeggia il suo santo patrono, San Tommaso d’Aquino, che nel 1274 esalò il suo ultimo respiro nell’abbazia di Fossanova. In occasione di tale ricorrenza alla festività religiosa saranno associate numerose iniziative collaterali, realizzate in collaborazione con produttori e artigiani locali. Il primo cittadino di Priverno, ha invitato nove delegazioni da tutte Europa: Kanal ob Soci e Brda (Slovenia), Raca (Slovacchia), Krosno e Andrychow (Polonia), Caposele (Italia), Associazione Comuni dell’Attica «Tekde» (Grecia), Mira Sintra (Portogallo) e Gaziosmanpasa (Turchia). Domani, dopo l’accoglienza degli ospiti, nel pomeriggio, al Castello di San Martino, si svolgerà il dibattito sul tema «Quali opportunità economiche nei rapporti di scambio tra i piccoli Comuni?» al quale interverranno sindaci, amministratori, associazioni. È prevista inoltre l’inaugurazione del Punto di Informazione Turistica con la degustazione di prodotti tipici. La giornata proseguirà con altri due appuntamenti: presso i Portici Comunali, polenta in piazza, momento curato dall’Associazione carabinieri in congedo e dall’associazione Marinai italiani e alle ore 21, presso il cinema teatro comunale sarà di scena il concerto della Premiata orchestra Repubblica partenopea. Per lunedì è previsto nella Cattedrale di Santa Maria la messa in onore di San Tommaso d’Aquino e, a seguire, la solenne processione per le vie della città, con spettacolo pirotecnico finale. Il martedì, giorno conclusivo, Priverno si trasformerà in una grande vetrina grazie all'allestimento della fiera di prodotti tipici locali e agli stand posti in Piazza Giovanni XXIII che ospiteranno anche i prodotti dei paesi europei. Informazioni su www.comune.priverno.latina.it, tel. 0773.912201.