TUTTA L’OLIMPIADE ORA PER ORA

Oltre 12 ore di dirette al giorno, rubriche e notiziari su Raidue, rete dedicata esclusivamente ai Giochi. Gare anche su satellite, web e telefonini

Pronti per l’abbuffata. Sintonizzate i vostri televisori su Raidue, la rete olimpica, e vi trasferirete di fatto a Pechino, ventiquattr’ore su ventiquattro. O quasi. La giornata tipo del telespettatore assatanato partirà infatti all’una di notte con la rubrica introduttiva alla giornata cinese (là sono le 7 del mattino) «Buongiorno Pechino» e si concluderà nella serata italiana con «Olimpiche emozioni», il contenitore-riepilogo che darà spazio ai vari opinionisti. Appuntamento, quest’ultimo, che però (venerdì e sabato a parte) verrà ospitato su RaiSportPiù, il canale satellitare che fungerà anche da canale di riserva. Per la prima volta, infatti, la Rai ha deciso di sfruttare questa alternativa per offrire anche due eventi olimpici in contemporanea: Raidue privilegerà gli impegni degli azzurri, il satellite gli altri.
Oltre dodici ore di dirette ogni giorno, in genere dalle 4 della notte alle 17, che corrispondono alle 23 pechinesi, accompagnate da un esercito di inviati e di commentatori. Intervallate dal Tg2 delle 13 e da sette edizioni del Tg olimpico. Dodici ore di dirette anche su Eurosport, con un palinsesto alternativo e dettato da scelte internazionali.
Per chi invece non avrà tempo o possibilità di stare davanti al televisore, le alternative sono la radio (Radio Uno è il programma olimpico), il web (oltre a Raisport Web, il portale Virgilio propone le cronache in tempo reale) o il videofonino: 3 Italia riproporrà la programmazione Rai gratis per i propri clienti. Così l’abbuffata olimpica vi inseguirà dovunque, dalla spiaggia al tram.