Tutta la notte in via Cesarea per un posto nella «Sud»

Un gruppo di Ultras sampdoriani ha sfidato il freddo e il sonno Ieri venduti seimila tagliandi

C'è chi si è armato di tanta pazienza, chi ha deciso di consolarsi con qualche birra e chi ha trascorso il tempo custodendo gelosamente le tanto ambite prelazioni. È stata la notte di un gruppo di ultras della Sampdoria che hanno deciso, dopo la partita vittoriosa sul Napoli e dopo aver festeggiato in pizzeria, di trascorrere le ore più fredde davanti al Point di via Cesarea. Unico vero obiettivo della settimana: accaparrarsi un biglietto per assistere al derby della Lanterna. Ovvio raccontare quindi delle lunghe code che hanno contraddistinto la giornata di ieri, la prima utile per le prelazioni degli abbonati (venduti seimila biglietti). Anche perché i possessori di tessera stagionale sono 18 mila, i posti utili, tra Sud e Gabbia, appena 11 mila. Come dire: 7 mila dovranno accontentarsi della pay tv. Oltre a questo poi non sono mancate le polemiche per la decisione della società blucerchiata di cedere i posti della gradinata a tutti gli abbonati e quindi anche a chi ha scelto di seguire le sfide in casa in altri settori. Decisione difesa anche dall'amministratore delegato Beppe Marotta: «Sappiamo benissimo che i supporter della Sud rappresentano lo zoccolo duro della nostra tifoseria ma ci sono anche gli altri abbonati che hanno lo stesso diritto ad assistere alla partita». Fatto sta che ieri le code maggiori si sono verificate allo stadio Ferraris, con 4 ricevitorie aperte, mentre 2 erano disponibili al Sampdoria Point. I tagliandi potranno essere acquistati, al prezzo di 25,00 euro con orario continuato (9.30 - 19.00) fino a venerdì. Nella sola giornata di sabato verranno messi in vendita gli eventuali biglietti rimanenti (Gradinata Sud e Settore 6). Per poter esercitare il diritto di prelazione (fino ad esaurimento dei posti disponibili) sarà necessario presentare la tessera stagionale d'abbonamento e un documento originale di identità valido.
Intanto la squadra riprenderà ad allenarsi questo pomeriggio a Bogliasco. Mazzarri dovrà rinunciare allo squalificato Gastaldello, anche se il difensore effettuerà anche accertamenti per l'infortunio che lo ha costretto ad uscire nel primo tempo nella gara contro il Napoli.
Rientrerà invece Sammarco che potrebbe partire anche dal primo minuto dopo la distorsione alla caviglia che lo ha tenuto fermo per tre settimane mentre solo tra qualche giorno potranno essere valutate le condizioni di Volpi.