Tutta la verità sulla valigetta...

Caro Martinelli,
giacché la vedo così interessato alle vicende del Genoa (francamente la capisco), le chiederei alcune cortesie. Visto che a noi genoani non è stato ancora consentito ottenere risposte dagli interessati, la pregherei di far da tramite con i suoi colleghi (di fede, s'intende) per conoscere alcune verità.
Vorremmo sapere:
- dal solerte giornalista Rai che si è inventato la balla della valigetta, di che marca, colore, modello fosse la stessa. E magari se dotata di serratura a chiave o a combinazione
- dai solerti magistrati, se corrisponde al vero e per quale motivo un loro collega monzese, competente per territorio sul fatto, dopo aver visto la busta-valigetta e il denaro contenuto insieme al contratto di Maldonado, abbia deciso di dissequestrare i soldi non ritenendoli più corpo del reato (che era peraltro quello di appropriazione indebita e non di frode sportiva)
- dal vostro presidente e dai vostri affezionati tifosi, che gusto ha la «carne di porco»
- dai vostri bomber e da alcuni loro compagni, i risultati delle prossime partite al fine di vincere qualcosina al Totocalcio, visto che, per ammissione degli stessi solerti magistrati di cui sopra, sono persone (molto ben) informate sui fatti.
Tutto questo, sia chiaro, solo per avere la prova provata, ad alcune nostre malsane illazioni.
Grazie