Tutte le celebrazioni per il centenario della nascita

Nel centenario della nascita di Mario Soldati (Torino, 17 novembre 1906 - Tellaro 19 giugno 1999) una serie di iniziative celebrano la poliedrica figura dello scrittore, regista e sceneggiatore. Le iniziative si svolgono sotto l’egida del Comitato nazionale per le celebrazioni di Mario Soldati, con il patrocinio della presidenza della Repubblica, della presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero dei Beni culturali. A Roma le celebrazioni saranno inserite nella prima edizione di «Cinema. Festa internazionale di Roma» dal 13 al 21 ottobre. Alla Casa delle Letterature (ex Oratorio dei Filippini) si inaugura il 16 ottobre la mostra «Mario Soldati - Un autore controtempo». Sarà ricostruito lo studio di Soldati con la sua macchina da scrivere, i libri, le fotografie, i ricordi. Un percorso audio e video accompagnerà i visitatori nella rilettura della sua opera narrativa, televisiva, cinematografica. Nella giornata inaugurale della mostra all’Auditorium dell’Ara Pacis, un evento speciale: «Andrea Camilleri racconta Mario Soldati» (16 ottobre, 18,30). Al Cinema Trevi (vicolo del Puttarello 25) si svolgerà invece, dal 13 al 21 ottobre, una retrospettiva completa dell’opera cinematografica. Oltre a Roma, le celebrazioni soldatiane coinvolgono altre città. Il 17 ottobre, a un mese dall’anniversario della nascita, sarà in libreria il primo Meridiano Mondadori che raccoglie i romanzi di Soldati, a cura di Bruno Falcetto. A Novara, nei giorni 5, 12, 19 e 26 ottobre, si terrà un corso-laboratorio della scuola Holden sul reportage, per far conoscere ai ragazzi la potenzialità di questa forma di documentazione. A Milano la Cineteca Italiana organizza in collaborazione con la Provincia, una retrospettiva sulla produzione cinematografica di Soldati, curata da Paolo Mereghetti presso lo Spazio Oberdan dal 22 ottobre al 24 dicembre. A Torino il 17 novembre il Centro Mario Pannunzio (fondato da Soldati) tiene nell’Aula Magna dell’Università un convegno internazionale critico-letterario sulla figura dello scrittore.