Tutte le donne di Letizia a Palazzo Marino

Ha chiesto di essere chiamata signor sindaco, ma Letizia Moratti ha dato una bella spruzzata di rosa alla sua giunta. Quattro assessori donna, oltre a lei prima lady al piano alto di Palazzo Marino, rispetto all’unica Tiziana Maiolo nell’esecutivo del predecessore Gabriele Albertini. Del resto promossa e riconfermata a testimonianza dell’apprezzamento per il lavoro svolto. Cambia solo la destinazione, con la Maiolo che trasloca dai Servizi sociali al Commercio. A cui viene aggiunta la delega alla Moda. Al suo posto (più Famiglia e Scuola) andrà Mariolina Moioli, bergamasca tosta e competente che con la Moratti ha già lavorato da direttore generale al ministero dell’Istruzione. Dalle fila di Alleanza nazionale arriva la supervotata Carla De Albertis che si occuperà della Salute. Un assessorato nuovo, ma a cui il neo sindaco tiene particolarmente. Torna in Comune Ombretta Colli, la signora Provincia che a cui Berlusconi ha assegnato anche un seggio da senatore. A lei le Periferie.