Tutte le emozioni del rosa per un arredamento di stile

Dagli elettrodomestici agli accessori: un colore romantico e fresco è diventato di moda negli ambienti di tutti i giorni

Un augurio che può valere un anno intero. Così abbiamo scelto un colore quale protagonista della nostra pagina, un colore che è tutto un programma per un anno da affrontare: il rosa. Una tinta insolita nell'arredamento, solitamente vista soltanto al femminile o per abitanti di giovane età. Invece ci si accorge che può essere il denominatore comune per ottenere in casa qualcosa di diverso, di curioso, creando contrasti ed accostamenti diversi e stuzzicanti.
Il rosa, non dimentichiamolo, si può sposare bene con il nero, il bianco, a volte anche il blu, e un consiglio può essere quello di adoperarlo in dosi molto circoscritte senza abusarne, perché il rischio che l'eleganza si trasformi in non eleganza è proprio dietro l'angolo, con un confine davvero sottile. C'è però da aggiungere che questa tinta viene oggi impiegata da grandi firme dell'arredo, che ne dosano saggiamente l'intensità, sia che si tratti di una coperta per il letto che di un mobile per il bagno. Rosa significa anche freschezza, e questo si presta per una casa dove il bianco e il verde delle piante sono grandi protagonisti, anche immettendo elementi d'arredo che abbiano un aspetto di un déjà vu, di un gusto mediterraneo, dell'esterno usato per l'interno. Come vedete dalla collana di illustrazioni, ci sono in produzione e in vendita molte più cose di quanto si pensi decorate con questo colore.
(hanno collaborato:

Michela Orefice e Albino Boffi)