Tutte le mostre da non perdere

Forlì: "Dal Colle Garampo alla Biblioteca Malatestiana"
Nel Torrione Maschio della Rocca Malatestiana, sarà allestita fino al 30 giugno, una mostra tra arte storia e il passato di Cesena: due millenni di storia della città, dal primo abitato di età preromana ai quartieri di epoca romana e medievale fino alle testimonian-ze di età moderna. Orario: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 - 19.00. Chiuso il lunedì. Per informazioni: tel. 0547.356327. Fino al 30 giugno 2007.

Faenza (Ra): "La collezione delle maioliche del Museo del Petit Palais di Parigi" La mostra Forme e diverse pitture della maiolica italiana. La collezione delle maioliche del Museo del Petit Palais di Parigi, si prefigge di far conoscere l’intera collezione di maiolica italiana del prestigioso Museo francese. 102 opere esposte e un titolo che anti-cipa l’impostazione data alla materia, ovvero un’esposizione che ripercorre la storia del-la maiolica italiana del Rinascimento presentando le opere del Petit Palais suddivise in forme e tematiche. Orario: dal martedì al giovedì 9,30-13,30. Dal venerdì alla domenica e festivi 9,30-17,30. Per informazioni: tel. 0546/697311. Fino al 25 febbraio 2007.

Carpi (Mo): "Imperatori e dei. Roma e il gusto per l'antico nel Palazzo dei Pio di Carpi" Mostra in cui sono esposte le opere di epoca rinascimentale della collezione con opere provenienti dai più importanti Musei italiani (Uffizi, Capodimonte, Pinacoteca di Bolo-gna…) che approfondiscono il tema dell’antico nelle decorazioni del Palazzo dei Pio. Gratuito fino al 6 gennaio. Per informazioni: tel. 059/649255 649955. Fino al 4 febbraio 2007.

Piacenza: "L’anima del 900, da De Chirico a Fontana. La collezione Mazzolino". Fino al 4 febbraio, nei Musei Civici di Palazzo Farnese, sarà possibile visitare la mostra L’anima del '900. Da De Chirico a Fontana. La mostra trae origine dalla grande collezione, composta da 872 quadri e 27 sculture, donata alla Diocesi di Piacenza-Bobbio dalla signora Rosa Domenica Mazzolini. Le opere, quasi tutte inedite, sono state realizzate da artisti italiani tra il primo e l’ultimo decennio del secolo scorso: tra gli autori spiccano Giorgio De Chirico, Carlo Carrà, Filippo De Pisis, Lucio Fontana, Massimo Campigli, Achille Funi, Ottone Rosai, Arturo Tosi, Virgilio Guidi e Piero Manzoni. La collezione rappresenta un unicum capace di documentare tutti i movimenti della ricerca italiana del secolo scorso: dalla Metafisica al Novecento Italiano, dal Chiarismo a Corrente, dall’Astrattismo al Realismo Esistenziale, dallo Spazialismo all’Informale. Orario: dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00, venerdì dalle 10.00 alle 22.00. Lunedì chiuso. Per informazioni: tel. 0523.590.372. Fino al 25 febbraio 2007.

Ferrara: "Nuvole e nubi" In mostra al Museo di Storia Naturale, una selezione di immagini in grande formato dell'atlante fotografico "Sulle nuvole" di Damiano Zanocco. L'autore, partendo dagli aspetti estetici delle nuvole, ne sviluppa su un versante scientifico le strette implicazioni con la meteorologia, esponendo inoltre alcuni strumenti storici ori-ginali. Sono esposti anche elaborati grafico-pittorici realizzati da docenti e allievi del-l'Istituto d'Arte Dosso Dossi di Ferrara. Orario: dalle 9.00 alle 18.00. Chiuso il lunedì. Per informazioni: tel. 0532.203381. Fino al 28 gennaio 2007.

Faenza (Ra): "Galleria della ceramica" Il Palazzo delle Esposizioni, in Corso Mazzini, fino al 17 gennaio (dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30) ospita la “Galleria della ceramica”. Si tratta di un’esposizione, con vendita, delle produzioni artistiche che i ceramisti faentini propongono per gli acquisti natalizi: presepi, oggetti decorativi per l’albero, regali, ecc. In contemporanea sarà possibile ammirare anche la mostra delle opere che hanno partecipato al concorso na-zionale “Il presepe”, Per informazioni: tel. 0546. 21145. Fino al 17 gennaio 2007.

Parma: "Vivere il medioevo" Con la mostra, “Vivere il medioevo”, Parma celebra i 900 anni della dedicazione della Cattedrale. A “parlare” non saranno solo i reperti esposti nelle teche, preziosissimi e in non pochi casi unici, ma anche le immagini e le atmosfere ricreate dai “maghi” di Stu-dio Azzurro e di Cineca. Come in un viaggio nel tempo, il visitatore assisterà alle lotte fra fazioni, e tra i pilastri della Cattedrale, ricostruita multimedialmente com’era nel 1106, Orario: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19 (la biglietteria chiude alle 18). Chiuso il lunedì non festivo e 25 dicembre. 24 e 31 dicembre dalle 9 alle 14. 8, 26 di-cembre, 1 e 6 gennaio aperto. Fino al 14 gennaio 2007.

Bologna: "Annibale Carracci" La mostra è dedicata a uno dei maggiori pittori del rinascimento italiano: “Annibale Carracci”, la figura più affascinante dei tre fratelli pittori. Al Museo Archeologico è la prima esposizione monografica mai dedicata al più giovane dei Carracci: 80 dipinti, 80 disegni e alcuni filmati (nella foto: "Il mangiafagioli" di Carracci"). Orario: dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19. Sabato, domenica a festivi dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì. Per informazioni: tel. 02 54915 - 051 6368341. Fino al 7 gennaio 2007.

Ferrara: "André Derain" Protagonista delle principali correnti artistiche del primo Novecento, dal Fauvisme, al Cubismo, fino al cosiddetto “ritorno all’ordine”, André Derain (1880-1954) è una figura chiave nella storia dell’arte moderna. A trent’anni dall’ultima retrospettiva allestita in Italia, Ferrara Arte e lo Statens Museum for Kunst di Copenaghen dedicano al maestro francese una grande mostra che consentirà di riscoprire l’originalità e la qualità della sua opera. Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Diamanti - Corso Er-cole I d'Este, 21Orario: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00. Per informazioni: tel. 0532 209988. Fino al 7 gennaio 2007.

Modena: "Yayoi Kusama - Metamorfosi" La Galleria Civica di Modena ospita “Metamorfosi” l’esposizione di Yayoi Kusama. La mostra si apre con un ambiente dedicato alla sfera e si prolunga con due ambienti oscurati, nei quali vengono distribuiti punti di colore illuminati. Lo spettatore cammine-rà poi in una stanza fatta di forme biomorfe e trasformata in un divertente labirinto, per giungere poi ai quadri in cui l’artista dipinge con maniacalità i suoi cerchietti o riempie scatole, scarpe, contenitori improbabili di piccole forme inquietanti, come microrgani-smi che ci assediano e come piccole escrescenze che crescono senza controllo. Orari: dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Sabato, domenica e festivi: dalle 10.30 alle 18.00. Chiuso il lunedì Ingresso libero. Per informazioni: tel. 059.2032883 - 2032911. Fino al 7 gennaio 2007.

Rimini: "L'ultimo sogno africano di Arthur Rimbaud" La mostra è composta da una selezione di 44 immagini del reportage con un testo intro-duttivo sul periodo africano di Arthur Rimbaud. Alle fotografie sono abbinati estratti di poesie e di lettere inviate da Rimbaud durante la sua permanenza in Etiopia. Rimini, Museo degli Sguardi (via delle Grazie 12-Covignano). Orario: da martedì a venerdì 9,00-12,00. Sabato, domenica e festivi 10.00-13.00/16.00 – 19.00. Per informazioni: tel. 0541/704423. Fino 7 gennaio 2007.

Parma: "Il gusto nell’arte di Walt Disney" Nella Reggia di Colorno, la mostra esibisce per la prima volta bozzetti, disegni, artwork originali provenienti dai Disney Studios di Burbank, tutti aventi ad oggetto il rapporto tra i personaggi disneyani e il cibo. Si tratta dell’anteprima di G.N.A.M. (Gastronomia Nell'Arte Moderna), festival multimediale dedicato al rapporto tra arte e cibo che si svolgerà a Parma nella primavera 2007. Per informazioni: tel. 0521/313336 - 967088 www.solaresonline.it. Fino 7 gennaio 2007

Modena: "Ugo Rondinone – Giorni felici" Ugo Rondinone è stato definito un artista visionario intrappolato nella realtà. La sua poetica infatti fa uso di stili e tecniche che contemplano la fotografia e la scultura, la pittu-ra e altri mezzi attraverso un’articolata produzione in cui stili e tecniche sono voluta-mente combinati fra loro. Le sue opere ci permetteno di entrare in un suo mondo interiore, dominato da melanconia e rassegnazione, e di essere accompagnati in un percorso analogo di analisi interiore. Sala Grande e Sale Nuove di Palazzo Santa Margherita. Orario: da martedì a venerdì dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle18.00; sabato e festivi dalle 10.30 alle 18.00. Chiuso il lunedì. Per informazioni: tel. 059.2032911. Fino al 7 gennaio 2007.