Tutte le patacche dell’oracolo Ciancimino

E pensare che per quei documenti, per quelle presunte «prove» della trattativa Stato-mafia che tiravano in ballo Berlusconi, era diventato un ospite fisso del salotto di Santoro. Peccato che, secondo le perizie, Massimo Ciancimino abbia taroccato ogni singolo foglio inizialmente attribuito al padre e poi consegnato ai pm: copia-incolla, carta post-datata e falsificazioni. Alla faccia di quei pm come Antonio Ingroia che lo definivano «attendibile» in chiave anti-berlusconiana.