Tutte le prediche contro l’ambizione

Ecco come si è espresso in passato papa Ratzinger sul delicato argomento della missione sacerdotale.
«Dobbiamo pensare anche a quanto Cristo debba soffrire nella sua stessa Chiesa. A quante volte si abusa del santo sacramento della sua presenza, in quale vuoto e cattiveria del cuore spesso egli entra. A quante volte celebriamo soltanto noi stessi senza neanche renderci conto di lui. A quante volte la sua Parola viene distorta e abusata... Quanta sporcizia c'è nella Chiesa, e proprio anche tra coloro che, nel sacerdozio, dovrebbero appartenere completamente a lui. Quanta superbia, quanta autosufficienza»
(Via Crucis del Venerdì Santo 2005)
«Nella Chiesa non dovrebbe esistere alcun senso di carrierismo. Essere vescovo non deve essere considerato una carriera con differenti gradini da una sede all'altra, ma un servizio molto umile. Il vescovo non può dire: sarò qui per tre anni e poi sarò promosso a una diocesi più importante»
(Intervista al mensile «30Giorni», giugno 1999)