Tutte le tappe meneghine del «percorso Vinciano»

Presentato anche il prototipo della «Milano card»

Il Comune di Milano è presente alla BIT con uno stand (padiglione 3 - I/57) di 200 mq di superficie espositiva e di soluzioni tecnologiche all’avanguardia per presentare la città. «Presenteremo il prototipo delle Milano Card cittadina: un modo innovativo e affidabile di progettare un servizio per la città - ha annunciato l’assessore al Turismo, Massimiliano Orsatti - Lo strumento permetterà ai turisti di poter visitare mostre, assistere a spettacoli e circolare sui mezzi pubblici con prezzi agevolati». Uno strumento in più per una città che è stata riconosciuta “città turistica”.
«Stiamo mettendo a punto un “pacchetto weekend” per i turisti russi – aggiunge l’assessore Orsatti – che ultimamente hanno scoperto il gusto della moda milanese. A loro, oltre a una seria di agevolazioni negli hotel della città, verrà offerto anche un personal shopper che, nel tempo di un weekend, li guiderà nel quadrilatero più famoso del mondo». E per chi ama l’arte e la cultura, l’Assessorato al Turismo presenterà le tappe milanesi del “Percorso Vinciano”. Un viaggio che, partendo da Vinci giunge fino al castello du Clos Lucé di Amboise, dove Leonardo ha trascorso gli ultimi anni della sua vita. Milano ha studiato una lunga passeggiata che dal Castello Sforzesco porta alla Pinacoteca di Brera, passando dal Museo della Scienza e della Tecnologia e da Santa Maria delle Grazie per giungere fino ai Navigli.