Tutte le voci di chi ha reso grandi le stelle del cinema

Quante volte abbiamo immaginato chi si nasconde dietro la voce del protagonista del nostro film preferito? E quante altrettante abbiamo fantasticato grazie al tono caldo e avvolgente del nostro idolo straniero? Padronanza della manifestazione vocale che si traduce nella tecnica del doppiaggio.
Questo è il tema della XV edizione del Festival Nazionale del Doppiaggio Voci, appuntamento nazionale ed europeo, dedicato al mondo del doppiaggio cinematografico e visivo oggi e domani a Genova. Il progetto e la direzione dell’organizzazione sono di Bruno Paolo Astori, che, nonostante le difficoltà di tipo economico, grazie l’aiuto di alcuni sponsor e quello determinante dell’Università di Genova in collaborazione con la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, è riuscito non solo a realizzare la manifestazione, ma a valorizzarla attraverso un intelligente percorso, legato a tre collocazioni differenti.
La prima al «Cambi Cafè» in vico Falamonica, con la presentazione del film «Il Profeta» di Jacques Audiard per illustrare la complessità del doppiaggio, mestiere difficile, quando, come in questo caso, dal francese, lingua originale, la traduzione è in italiano e in arabo. Il viaggio prosegue alla Galleria Immagine e Colore, in vico del Fieno alle 18 con l’inaugurazione della mostra (aperta al pubblico fino al 26 novembre) dove saranno esposte le opere dei primi quindici artisti classificati tra i partecipanti del concorso «Io Doppio». Lo scopo è quello di rappresentare, attraverso il linguaggio della pittura, della scultura o della grafica la propria interiorità, lo stato d’animo, pessimismo o entusiasmo, che animano la singola personalità. Progetto ambizioso e coraggioso, capace di concretizzare, attraverso l’accostamento dell’arte tradizionale figurativa a un linguaggio pittorico alternativo, la modernità del nostro tempo.
Terzo ed ultimo appuntamento con la «Serata d’Onore» domani alle ore 21 presso Casa Paganini con la consegna degli «Anelli d’oro» (così si chiamano le parti in cui si suddivide il doppiaggio), il ligure che si è contraddistinto nel mondo dello spettacolo e della comunicazione riceverà la «Targa Renato Castellani». La serata verrà presentata da Alberto Piombo e Gabriella Lichiardopol, già presente all’edizione dell’anno scorso con momenti di cabaret di Rino Giannini e l’esibizione di Max Manfredi.
Per ascoltare le «Voci» di tutti gli appuntamenti, a ingresso libero e gratuito, sino ad esaurimento posti contattare info@vocinellombra.it.