Tutte le volte che Di Pietro ha sabotato il suo governo

Tutto comincia la sera del 6 febbraio. Ospite di Matrix, Walter Veltroni accusa Oliviero Diliberto di «aver sparato ogni giorno sul governo per un anno e mezzo». E recita come un penoso rosario le dichiarazioni del leader del Pdci in dissenso dal governo che pure sosteneva. Basta con gli alleati inaffidabili, è la conclusione, il Pd va da solo alle elezioni. Ma una settimana dopo lo stesso Veltroni decide di allearsi con l’Italia dei Valori. E allora i Comunisti italiani gli confezionano a tempo di record («lavorando giorno e notte») un «dossier-verità» di oltre cento pagine dal titolo eloquente: «Tutte le volte in cui Di Pietro ha bombardato il governo Prodi e i suoi alleati». Rilegato e spedito direttamente al loft del Pd «per ripristinare la verità - spiega Pino Sgobio, capogruppo alla Camera - svelando quanto falsa e ingiusta fosse l’affermazione di Veltroni». Ecco dunque le 48 bombe scagliate da Di Pietro contro il governo Prodi.