Tutti di corsa per il sangue a Villa Borghese

Sport e solidarietà oggi a braccetto a Villa Borghese per la sesta edizione di «Blood runner», la manifestazione che mira a sviluppare una cultura della donazione del sangue tra i cittadini romani per centrare l’ambizioso ma complesso obiettivo dell’autosufficienza nella regione. La corsa competitiva si svolgerà su una distanza di 9,6 km, mentre i meno atletici potranno dedicarsi a una corsa a passo libero di 5 km aperta a tutti, affiancata da una passeggiata di 2 km. Gli organizzatori, infatti, mirano a coinvolgere il numero più alto possibile di partecipanti replicando così il successo delle passate edizioni svoltesi al Gianicolo e a Villa Pamphili. A bambini e adolescenti, donatori del futuro, sarà invece riservata la corsa delle «goccioline». Nel corso della mattinata, iscritti alle gare e semplici spettatori troveranno a loro disposizione al Pincio undici autoemoteche e due tende della Protezione Civile dove dare immediatamente il loro contributo, in quello che sarà il più grande centro trasfusionale mobile mai allestito a Roma.