Tutti in fila per la crociera sui Navigli

L’assessore Orsatti: «Così si conoscono luoghi insoliti Lo scorso anno 10mila navigatori»

In seguito al grande successo della stagione sperimentale 2006, durante la quale circa 10mila persone hanno navigato per Milano e provincia, si è aperta la nuova stagione turistica dei Navigli Lombardi. Dopo più di novecento anni i mitici canali lombardi tornano così ad essere percorribili e a svelare a milanesi e turisti tutto il loro fascino, tra abbazie, ville, cascine e invenzioni leonardesche.
«Milano città d'acqua vuol fare conoscere i suoi aspetti più segreti e magici. La navigazione sui Navigli offre l'opportunità di conoscere luoghi insoliti e inaspettati», ha spiegato l'assessore al Turismo e al Marketing del comune di Milano, Massimiliano Orsatti, alla cerimonia di inaugurazione svoltasi a bordo di un battello sul Naviglio Grande. «I turisti troveranno qui una parte della città che non si aspettano. Questa iniziativa sarà un ottimo strumento di promozione delle bellezze di Milano - ha aggiunto poi Orsatti -. La stagione sperimentale 2006 ha avuto grande successo e siamo certi che anche quest'anno l'iniziativa attrarrà molti turisti». In effetti già la giornata di navigazione gratuita inaugurale ha attirato non solo un gran numero di stranieri, ma anche molti milanesi.
Dopo il taglio del nastro alla presenza delle istituzioni e del presidente della Navigli Lombardi (associazione preposta al recupero, alla gestione e alla valorizzazione del sistema Navigli), Emanuele Errico, è partito il primo battello della linea 1, detta «delle Conche», che da Alzaia Naviglio Grande passa davanti al Vicolo dei Lavandai e sotto il ponte dello Scodellino, per giungere poi al naviglio Pavese dove sarà possibile ammirare una delle famose chiuse idrauliche nate dal genio di Leonardo. Un’ora di relax per riscoprire luoghi ancorati alla storia della città.
Ma le proposte della stagione turistica 2007 non si fermano qui. Nel mese di maggio verranno infatti inaugurate altre due tratte riservate ai gruppi. Già il primo maggio prenderà il largo il battello della linea 3, quella «delle Delizie», che da Abbiategrasso arriverà a Castelletto di Cuggioni. In questo caso le gite avranno la durata di un giorno e saranno organizzate come un pacchetto turistico, permettendo così di visitare le famose ville patrizie di Cassinetta e Robecco, oltre al famoso Parco del Ticino. La stessa filosofia ispirerà anche la linea 2 o «del Parco Sud», che dal molo di Alzaia Naviglio Grande 4 condurrà fino a Gaggiano. Come per la tratta 3 verrà infatti utilizzato un motoscafo da ventiquattro posti e sarà possibile combinare con il percorso escursioni personalizzate.
La stagione turistica proseguirà fino al 30 settembre, ma è previsto anche un periodo di navigazione natalizia tra il 15 dicembre e il 15 gennaio prossimi, mediante l’utilizzo del motoscafo coperto Cristoforo Colombo. Inoltre per tutte e tre le linee sarà possibile richiedere un servizio notturno. Per prenotazioni o informazioni: 02/6679131 o www.naviglilombardi.it.
E mentre in zona Ticinese un gran numero di milanesi faceva la fila per un’escursione gratuita su «I navigli di Leonardo», gli altri hanno preso d’assalto i parchi cittadini per godersi un 25 aprile di sole e riposo. Particolare successo ha riscosso il Castello Sforzesco, importante eredità dei signori di Milano, cui, tra l’altro, si deve anche l’arrivo in città del grande Leonardo Da Vinci.