Tutti giornalisti: il 2007 sarà l’anno dei blog

Al di là dell’oceano lo chiamano «citizen journalism» ed è una realtà che si espande sempre più: foto e contenuti informativi realizzati dall’uomo della strada. Ha fatto clamore il caso dell’agenzia Reuters, che ha aperto la propria rete a contenuti non professionali. Ma è soprattutto su internet che prolifera questo nuovo modo di fare informazione. Nel più cliccato sito coreano di news, OhMyNews.com, il 70% dei contenuti è prodotto da 35mila cittadini-reporter. Ma il vero motore di questa massa di informazione più o meno attendibile sono i milioni di blog, metà diario, metà sito di news. Una ricerca della Gartner, una società americana di consulenza, prevede che entro la prima metà del 2007 i blog arriveranno alla stratosferica quota di 100 milioni. Ma sarà la punta massima: il riflusso sarebbe ormai iniziato, i «bloggers» che hanno abbandonato il proprio sito sarebbero già 200 milioni.