Tutti i bus fermata per fermata

Fabrizio Graffione

Da una parte l’indice delle linee del levante e della Valbisagno, dall’altra quello con le linee della Valpolcevera e del ponente. In entrambe le facciate della nuova mappa dei trasporti urbani genovesi uno zoom sulle strade e piazze del centro città attraversate dai bus dell’Amt.
Il nuovo foglio, tutto a colori, che sarà distribuito gratuitamente in trentamila copie nei prossimi giorni, è stato presentato ieri mattina a palazzo Ducale dall’azienda mobilità e trasporti di Genova e dall’assessore comunale al Traffico Arcangelo Merella.
Nell’edizione 2005 della mappa dei mezzi pubblici vengono definite singolarmente le varie linee dei bus: quelle rosse per il ponente, verdi per la Valpolcevera, azzurre per il centro, gialle per la Valbisagno, amaranto per il levante. Ci sono quindi segnati i numeri delle varie linee, i capolinea di sosta in arrivo e partenza, gli ascensori, le funicolari, le stazioni ferroviarie, le uscite della metropolitana. Le linee barrate sono indicate soltanto nel tratto diversificato. Nella pagina del ponente sono stampate, per tutta la città, i tracciati delle linee serali e notturne. La mappa indica anche che il servizio a chiamata Drin bus è attivo nelle zone di Bolzaneto, Morego, San Biagio, Pegli, Multedo, Quinto, Nervi.
La mappa è nata utilizzando la stessa base cartografica e la tecnica di descrizione delle linee bus di Via per Via e quindi le direzioni degli uffici commerciale e marketing e movimento dell’Amt, con l’ausilio di Cartografica, hanno realizzato questa prima edizione che diventa uno strumento flessibile e aggiornabile nel tempo. Il formato è maneggevole e di immediata comprensione, tanto che sul retro del foglio patinato c’è l’indice completo delle linee.
La cartina con i mezzi pubblici genovesi si potrà trovare presso le biglietterie e i chioschi dell’Amt in via D’Annunzio, via Reti, via Bobbio, piazza Verdi, piazza De Ferrari presso la stazione della metropolitana, l’ufficio relazioni con il pubblico dell’Amt, le circoscrizioni e gli sportelli del cittadino, i punti di informazione turistica Apt, Liguria Infopoint, Genova Informa, la Fiera internazionale di Genova e agenzia Incoming Liguria. È stato inoltre selezionato un gruppo di rivendite biglietti, come edicole e tabaccherie, situate in zone strategiche della città che espongono l’adesione all’iniziativa di Amt e hanno quindi a disposizione le mappe per il pubblico.
«La mappa - ha spiegato l’assessore comunale al Traffico Arcangelo Merella - è uno strumento utilissimo per i turisti e per chi viene a Genova per motivi di lavoro, ma anche per gli stessi genovesi che non conoscono interamente la rete di trasporto di Amt da Nervi, alle zone alle spalle del centro, a Voltri. La cartina, elaborata in maniera semplice ma efficace, quindi di rapida comprensione, rappresenta un valido strumento di base utilizzabile in occasione di ogni modifica alla rete di trasporto pubblica genovese».