Tutti i colori di Longaretti

Gli spazi della Fondazione Antonio Mazzotta accolgono fino al 27 luglio la mostra “Trento Longaretti. Antologica», itinerario lungo settant’anni di attività dell’artista bergamasco. L’iniziativa è curata da Gianfranco Bruno e raccoglie 70 opere di un protagonista dell’arte italiana del secondo Novecento. La mostra delinea il suo percorso, dal periodo di Corrente, agli anni del dopoguerra, per giungere alla maturità, negli anni di insegnamento all’Accademia Carrara di Bergamo, con l’approdo all’utilizzo di colori accesi degli anni Settanta. Molte le immagini simbolo della sua pittura: i mendicanti ed i girovaghi, i ritratti delle Madri, e le nature morte.