Tutti i meteorologi d’accordo: arriva la pioggia da alluvione

La nuova ondata di maltempo prevista sulle regioni italiane del Nord Ovest ha fatto scattare l’Allerta 2 nella Liguria martoriata dall’alluvione della scorsa settimana. Lo ha deciso il Centro meteo-idrogeologico della protezione civile della Liguria. Vengono così attivate tutte le procedure di protezione civile da parte di Prefetture, vigili del fuoco, e volontariato. Lo stato di allerta, oltre alle piogge, comprende anche venti forti e mareggiate. Le piogge cominceranno oggi a partire da Ponente, in estensione, nel pomeriggio verso levante con possibili rovesci e temporali di intensità modesta. Domani e sabato sono invece previste piogge diffuse e persistenti, in quantitativi elevati nelle quattro province. Tutti i meteorologi sono concordi. «Da domani (oggi ndr) e fino a martedì prossimo una profonda depressione atlantica porterà forti piogge su Liguria e Piemonte. Il rischio di esondazioni di fiumi e torrenti, con conseguenti dissesti idrogeologici, è molto alto». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Sergio Brivio. Una situazione che non si verificava da diversi anni, quella prevista per i prossimi giorni: un’intensa depressione atlantica non riuscirà infatti a transitare verso est, bloccata da un forte anticiclone presente sull’Europa centro-orientale. E così le piogge, anche intense, continueranno a bersagliare per giorni e giorni le stesse zone, Piemonte e Liguria in primis. Sono previsti 500 litri di pioggia a metro quadro in PIemonte, 100 litri a metro quadro sul Levante e 25 sul Ponente. «Configurazione classica alluvionale», quella che si sta presentando in Liguria, anche secondo Antonio Sanò di Ilmeteo.it. che avverte che occorre mettere in atto tutte le misure idonee di protezione civile.