Tutti i provvedimenti adottati per chi ha problemi di udito

In merito alla lettera dell'Ing. Di Biase pubblicata su il Giornale di martedì 25 marzo con il titolo «Chi pensa ai maleudenti?», riteniamo che siano doverose alcune precisazioni.
I ripetuti inviti cui si riferisce l'Ingegner Di Biase in qualità di Presidente del Cips, Coordinamento Iniziative sui Problemi dei Sordi, fino ad oggi non hanno riguardato ciò di cui ci accusa di inadempienza, ovvero la mancata «applicazione nei punti d'ingresso del Teatro del simbolo internazionale dell'accesso acustico, previsto dallo Standard Iec 60118 dell'anno 2003» quanto, piuttosto, la proposta di estendere l'impianto a loop magnetico di cui il Teatro è provvisto dall'inaugurazione del 1991 anche al settore di galleria.
Al momento non si è ritenuto necessario ampliare l'impianto poiché, come già illustrato all'Ing. Di Biase, titolare della New Deal Deaf Electronic Assistive Listening, l'impianto a loop magnetico per maleudenti esistente in Teatro copre la parte centrale della platea (i migliori 840 posti su una pianta complessiva di 1995 posti). Inoltre, come pubblicato sulla brochure di Stagione (p. 59 dell'edizione 2007/2008, gratuitamente a disposizione del pubblico in biglietteria, in tutti i foyer e agli ingressi del teatro), i disabili hanno diritto ad uno sconto del 50% sul costo del biglietto (diritto estensibile anche all'eventuale accompagnatore) che ovvia alla differenza di prezzo tra platea e galleria.
Il simbolo internazionale dell'accesso acustico invece, contrariamente a quanto sostiene l'Ing. Di Biase, è esposto in Biglietteria benché non si tratti di quello previsto dallo «Standard Iec 60118 dell'anno 2003» come, peraltro solo pochi giorni fa, transitandovi, ci ha segnalato a voce l'Ing. Di Biase stesso. Appena possibile, provvederemo alla sostituzione della cartellonistica.
Come secondo punto, l'Ing. Di Biase segnala l'omissione dell'«avviso con l'indicazione nominativa della persona incaricata di ricevere le segnalazioni del pubblico in caso di anomalie del segnale etc.». A questo proposito precisiamo che non abbiamo ritenuto dover indicare il nome della persona incaricata perché, come specificato (ancora a p. 59 della brochure) durante gli spettacoli tutto il personale di sala è a disposizione per qualsiasi necessità o informazione. Per prenotazioni di posti per maleudenti, informazioni e quant'altro sia necessario, sempre nella medesima pagina citata è invece indicato il numero di telefono al quale rivolgersi.
Servizio Relazioni Esterne
e Biglietteria