Tutti i segreti di King Kong

Lascia qualche perplessità la parte extra dell’atteso King Kong di Peter Jackson, la rilettura di uno dei «must» della cinematografia mondiale. I dubbi sulle scelte vanno principalmente indirizzati al fatto di non aver incluso, nel secondo disco della confezione, magari abbinandoli ad una edizione limitata, i videodiari realizzati da Jackson (e distribuiti qualche tempo fa nella collezione King Kong - Peter Jackson's Production Diaries), riguardanti le fasi di pre-produzione e delle riprese. Qui, invece, c’è spazio solo per quelli girati in post-produzione, certamente ricchi ma incompleti rispetto ad uno sguardo complessivo di tutto il film. Resta poi da capire perché per un titolo così importante manchi il commento audio di Jackson che avrebbe indubbiamente interessato molti utenti, oltre che arricchito il valore artistico del Dvd. Perplessità a parte (che potrebbero presagire una nuova uscita definitiva), gli extra di questo King Kong sono certamente abbondanti ed esaurienti. Lo spettatore potrà scoprire molti trucchi e segreti per quanto concerne gli effetti speciali. Da non perdere lo speciale sulla famosa Skull Island e, soprattutto, il documentario sulla New York degli anni Trenta, periodo nel quale è ambientato il film.