Tutti gli incidenti in mare nel Mediterraneo

L'incidente avvenuto ieri al largo dell'isola del Giglio, nell'arcipelago toscano, non è il primo naufragio nel Mediterraneo, né il primo che coinvolge turisti. Ecco tutte gli episodi più gravi avvenute negli ultimi vent'anni

L'incidente avvenuto ieri al largo dell'isola del Giglio, nell'arcipelago toscano, non è il primo naufragio nel Mediterraneo, né il primo che coinvolge turisti. Ecco tutte gli episodi più gravi avvenute negli ultimi vent'anni:

- 10 APR 1991: il traghetto "Moby Prince" si scontra con la petroliera "Agip Abruzzo", ancorata a 2,7 miglia dalla costa. Muoiono 140 persone

- 28 MAR 1997: la nave albanese "Kater I Rades" affonda circa 35 miglia al largo di Brindisi dopo una collisione con la corvetta della Marina militare italiana "Sibilla". Quattro morti e 34 superstiti vengono recuperati. Altri 54 cadaveri vengono estratto solo a ottobre, quando viene ritrovato il relitto. Il bilancio della tragedia sale a 86 vittime quando il governo albanese dichiara la morte presunta di altre 28 persone scomparse nel naufragio. Ma il processo nel 2011 ha stabilito che i morti sono stati 108

- 14 FEB 2000: al largo di Guardavalle, tra le province di Catanzaro e Reggio Calabria, il mercantile italiano "Espresso Catania" entra in collisione con la motonave "Zafir", battente bandiera portoghese, che affonda dopo l’urto. Muoiono 14 marinai spagnoli

- 29 GIU 2005: il peschereccio "Padre Pio" affonda, a largo del porto di Casamicciola Terme dell’isola d’Ischia, dopo una collisione con la nave cisterna "Audace A". Muoiono i tre uomini dell’equipaggio del peschereccio

- 15 GEN 2007: scontro nello Stretto di Messina tra un aliscafo e la nave «Susan Borchard», battente bandiera di Antigua. Le vittime sono quattro dei sei membri dell’equipaggio dell’aliscafo

- 7 GIU 2008: Naufragio davanti alle coste libiche di un’imbarcazione con profughi egiziani che lasciavano la Libia: 40 morti accertati, un centinaio di dispersi, tutti egiziani