Tutti pazzi per la giraffina ma il suo futuro è in Africa

È appena nata ed è già una star: alta 2 metri per 70 chili, è la giraffina venuta alla luce il 13 agosto al Bioparco. Oggi per lei è stata la prima uscita pubblica. Ad attenderla anche la stampa. Il veterinario del Bioparco, Klaus Friedrich, è emozionato nel descriverla: «La giraffina è calma e curiosa e non ha paura di niente», dice fiero. «È stato un parto da manuale e soprattutto inaspettato - continua - visto che è difficile constatare con certezza la gravidanza delle giraffe. Il parto è durato tre ore e dopo altre tre la piccola si è alzata in piedi. A Roma erano anni che non si vedeva un parto di questo animale. Per me assistere a questo è stato bellissimo». La giraffa è nata da un esemplare proveniente dalla zoo di Dvur Kralove (Repubblica Ceca). Purtroppo la piccola giraffa non rimarrà a lungo al Bioparco, come ha spiegato il veterinario: dopo lo svezzamento (circa 18 mesi) sarà trasferita in un’area protetta africana. Ma prima di partire i bambini romani daranno il nome a lei e alla mamma: «Inviteremo tutte le scuole romane - ha detto Giovanni Arnone, presidente della Fondazione Bioparco - a partecipare ad un concorso letterario. Gli studenti dovranno svolgere un tema dal titolo: Quali sono i modi migliori per amare e rispettare la natura? I bambini vincitori accompagneranno la cucciola nel suo viaggio in Africa».