Tutti pazzi per l’iPhone, code dalla notte in Galleria

Tutti in fila ieri davanti ai rivenditori Tim e Vodafone, anche a Milano, per accaparrarsi i primi cellulari iPhone della Apple. In centro, sia in Galleria Vittorio Emanuele che in piazza Duomo, i negozi di telefonia sono stati presi d’assalto con gruppi di persone in attesa sin dalla prima mattina. I più previdenti si sono recati già la scorsa notte nei negozi Tim, aperti straordinariamente anche a tarda ora, per impossessarsi dei primi modelli a partire dalla mezzanotte. Un ragazzo in attesa davanti al rivenditore spiega: «Già dalla notte c’erano file di due-trecento metri e oltretutto non funzionavano i terminali, abbiamo quindi dovuto aspettare diverse ore prima di poter acquistare l’iPhone». La «febbre» è alta, Vodafone e Tim sono soddisfatte anche se c’è massimo riserbo sui numeri. Per avere cifre concrete bisognerà aspettare il bilancio della Apple, che, fanno sapere dalla società, arriverà forse solo oggi. «Il lancio dell’iPhone - afferma Vodafone Italia - è stato molto apprezzato dai clienti superando ogni aspettativa. La priorità è stata quella di soddisfare chi aveva prenotato il prodotto». La prima prenotazione in Vodafone risale addirittura al 9 giugno e sbirciando nei forum sul web si ha l’impressione che siano state fermate decine di migliaia di apparecchi e che la Apple abbia consegnato molti meno pezzi della domanda richiesta. Insomma il tutto esaurito? Di grande soddisfazione parla anche la Tim che dunque conferma il successo della «notte bianca» dell’iPhone, molti erano già in fila davanti ai negozi Telecom anche dalla mezzanotte. Il record di vendita per singola giornata appartiene proprio ai negozi di Roma e Milano. I clienti Tim, infatti, hanno
potuto bruciare i tempi, potendo acquistare l’Iphone già dalla mezzanotte di giovedì presso i 29 punti vendita tenuti aperti nelle principali città italiane e in alcune località turistiche come Rimini, Sanremo, Sorrento, Viareggio ».