«Tutti pronti alla linea dura»

Una bozza dell’ordinanza è già pronta, ed è simile a quella di Firenze. Vale a dire: arresto fino a tre mesi per quanti impugnano e brandiscono secchio e spugna dinanzi ai semafori. E così anche Bari si prepara a varare la linea dura contro i lavavetri, un fenomeno particolarmente diffuso in Puglia. Il provvedimento è stato predisposto dal comandante della polizia municipale, Stefano Donati, ed è all’esame del sindaco di centrosinistra Michele Emiliano. Il quale, però, non lo ha ancora firmato, forse anche perché in questi giorni il primo cittadino è impegnato in una complicata corsa per la conquista della poltrona di segretario regionale del Partito democratico. Proprio lui, Emiliano, riuscì a sbaragliare il campo alle ultime amministrative aggiudicandosi la carica di sindaco grazie a una campagna elettorale incentrata sulla sicurezza.