Tutti a scuola con il bus

Quasi trecento linee dedicate solo a loro; oltre 14 mila alunni accompagnati quotidianamente, tra cui più di mille appartenenti a comunità nomadi e quasi ottocento diversamente abili. Sono questi i numeri del nuovo piano di trasporto indirizzato agli alunni delle scuole dell’obbligo di Roma. Predisposto da Trambus per l’anno scolastico 2006-2007 sulla scorta delle iscrizioni pervenute al Comune e ai Municipi della capitale. Un servizio di trasporto scolastico per materne, elementari e medie, che si affianca alle deviazioni delle linee per gli studenti delle superiori e alle navette per le università La Sapienza e Roma Tre.
In vista dell’apertura delle scuole, previsto per il 13 e 14 settembre, Trambus si prepara a trasportare ogni giorno 13.536 ragazzi (di cui 1.185 rom), 464 in più rispetto all’anno scorso. Saranno 3.317 i bambini delle materne, 7.416 quelli delle elementari e 2.082 gli alunni delle medie. A loro saranno dedicate 298 linee di autobus delle quali 47 saranno in servizio solo la mattina e 251 anche nel pomeriggio. Rispetto all’anno scolastico 2005-2006, quest’anno Trambus ha predisposto 4 linee in più per i nomadi: per il trasferimento del campo di vicolo Savini di Ponte Marconi a Castel Romano, sulla Pontina. Il trasferimento ha infatti richiesto l’istituzione di due nuove linee nel Municipio XII. A queste se ne affiancano altre due per l’insediamento rom di via Candoni nel Municipio XV e del Foro Italico nel XX. In crescita anche gli utenti diversamente abili. Quest’anno saranno 776, di cui 165 non deambulanti (una cinquantina in più rispetto al 2005). A loro saranno dedicate 135 linee di trasporto, 42 solo la mattina e 93 anche dopo la campanella di fine lezione. Il servizio per i diversamente abili sarà garantito da 146 mezzi Trambus da 9 posti muniti di attrezzatura con pedane di sollevamento automatiche. Per gli studenti di alcune scuole medie, dei licei e degli istituti superiori, sono inoltre a disposizione le consuete linee di trasporto pubblico, opportunamente deviate o prolungate verso le rispettive sedi. Tra queste si segnalano alcune corse delle 20 linee urbane del 23, 112, 114, 201, 309,441, 501, 654, 664, 709, 786, 904, 916, 995, 04, 051, 058, 064, 065 e 088 deviate o prolungate negli orari di entrata e uscita dalle scuole.
Dal 4 settembre riprendono anche i due differenti servizi di trasporto Trambus per gli studenti universitari di «Roma Tre» e «La Sapienza». I servizi sono completamente gratuiti e riservati agli studenti e ai dipendenti dei due atenei. Per usufruirne basta, infatti, mostrare un documento attestante il rapporto di lavoro o di studio con l’università. «Minerva si Muove», questo è il nome del servizio attivato da Trambus già nel 2003 per l’Università La Sapienza. Il servizio conta 3 linee: una da l.go di Vigna Stelluti a p.le A. Moro; la seconda da piazza Conca d'Oro a p.le Aldo Moro; la terza da Stazione Termini all’ Università. Per maggiori informazioni o dettagli si rimanda al sito www.amm.uniroma1.it/mobility/. Per l’Università Roma Tre, invece, sono a disposizione 2 linee circolari: Linea blu (Rettorato - via Manuzio - Rettorato) e Linea arancio (Rettorato - via Vasca Navale - Rettorato), che collegano la sede centrale di via Ostiense con le altre sedi universitarie. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito: www.uniroma3.it