Tutti tappati in casa per paura del freddo

Previsioni del tempo sempre e ovunque, su siti internet, giornali, tv. Un susseguirsi continuo e angosciante di «allarme freddo», «Italia nella morsa del gelo», rischi di pioggia, neve e mareggiate, un bombardamento che rischia di fare seri danni sulla salute mentale degli italiani. L’ultimo fenomeno osservato dagli psicologi è quello della «meteo-dipendenza», che colpisce le persone più fragili: si consultano in maniera compulsiva le previsioni meteo, e basta che indichino brutto tempo per vincolare le scelte di vita, indurre a rimanere tappati in casa, rimandare weekend e anche semplici serate in città. «In molti purtroppo - segnala Paola Vinciguerra, psicoterapeuta e presidente dell’Eurodap, l’associazione europea disturbi da attacchi di panico - prevale la necessità di gestire la propria ansia con meccanismi patologici di controllo».