Tutti a teatro con Spirito allegro

Nei teatri milanesi, dove è la prosa a farla da padrone, anche per la prossima stagione, si renderà omaggio ai gusti delle platee di casa, celebrando l'autentica arte da palcoscenico orientata verso la commedia brillante. In testa il cartellone del Teatro Manzoni, che anche quest’anno presenta molte interessanti novità. La direttrice artistica Walda Foscale, in collaborazione con il suo braccio destro, il direttore Raffaele Zenoni, hanno puntato a una stagione che fosse ricca di spunti di riflessione, di occasioni per divertirsi, corredata da una galleria di interpreti e di registi di alto lignaggio. Grande ritorno della ormai rodata coppia Corrado Tedeschi-Debora Caprioglio che tenendo a battesimo la programmazione calcherà la scena con «Spirito allegro», diretto da Patrick Rossi Gastaldi, spettacolo seguito da «Voglia di tenerezza» con Anna Galiena, in programma dal 9 novembre. Non poteva mancare Neil Simon, questa volta però con un testo poco frequentato ed affidato al trio Giuseppe Pambieri-Giancarlo Zanetti-LiaTanzi chiamato a dare voce alla commedia inedita per l'Italia, infarcita di ironia, passione e dramma. Sarà Valerio Binasco a dirigere sulla scena i versatili Ennio Fantastichino e Isabella Ferrari, protagonisti de «Il catalogo» (11 gennaio), mentre Donatella Finocchiaro e Daniele Russo, ospiti del Teatro Manzoni dall'8 febbraio, porteranno in scena «La Ciociara» di Annibale Ruccello. Omaggio anche alla nuova drammaturgia: la melanconica coppia Enzo Iacchetti-Giobbe Covatta darà voce a «Niente progetti per il futuro», mentre incenzo Salemme il 29 marzo presenterà il suo «L'astice al veleno». «Eduardo: più unico che raro!», in cartellone il 26 aprile è lo spettacolo portato in scena da Rocco Papaleo. Quest'anno il cartellone si amplia con spettacoli complementari: «Senza voler scadere nella definizione di "stagione contenitore" - spiega la direttrice Walda Foscale - alla programmazione di prosa abbiamo inserito anche alcune novità, impreziosendo il nostro già più che dignitoso cartellone con dei "fuori abbonamento", vere chicche, sempre nel rispetto della qualità, offerti a prezzi agevolati ai nostri abbonati». Sarà Enrico Ruggeri, infatti, che, dal 7 al 9 ottobre, offrirà alla platea del Manzoni il concerto «La Ruota» coinvolgendo il pubblico chiamato a scegliere i brani da eseguire. Il 13 dicembre spazio a «Grace» dei Soweto Gospel Choir, mentre Raffaele Paganini volteggiando e cantando sulle bellissimi note di Gershwin nate per «Un americano a Paigi»,saluterà il nuovo anno.